Joséphine de Rancé 1795 | Beauty MarinaD

Joséphine de Rancé 1795




28 dic 2015





Oggi voglio raccontarvi la Storia di un marchio che mi ha sempre incuriosita, grazie al suo stile dichiaratamente francese, dall'indiscusso fascino rétro...

Le origini della Famiglia Rancé risalgono ai primi del 1600, quando a Grasse si producevano i celebri guanti profumati, tanto amati dai nobili francesi. L'odore penetrante del cuoio veniva, infatti, "addolcito" dagli olii essenziali ricavati dai meravigliosi fiori della Provenza, che donavano ai guanti di pelle un fascino e un profumo del tutto particolare. Ma è solo in seguito alla Rivoluzione Francese, nel 1795, che François Rancé diede inizio alla Storia della Maison, dando voce al suo talento, dedicandosi esclusivamente al mondo della Profumeria.

Divenuto in poco tempo uno dei profumieri più conosciuti di Francia, assunse ben presto anche il  ruolo di profumiere di fiducia di Napoleone Bonaparte. Trai due si instaurò fin da subito un profondo legame di amicizia e fedeltà, tanto che Napoleone chiese a François di frequentare il suo Atelier e diventare suo allievo, per poter approfondire lo studio di un'arte che lo appassionava fin da bambino.

Dai tempi di Napoleone, sette generazioni si sono succedute e, oggi come ieri, la Maison continua la sua ricerca creativa nel sentiero tracciato dal fondatore, assicurando, nella realizzazione di ogni singola fragranza, il perfetto equilibrio tra Tradizione, Innovazione e Naturalità. L'utilizzo di materie prime naturali, infatti, è uno dei caratteri distintivi della Maison, oggi portati avanti da Giovanni Rancé.

Ed è così che il fascino di Joséphine Bonaparte giunge ai nostri giorni...
François Rancé dedicò, infatti, una delle sue fragranze più belle alla donna tanto amata da Napoleone, traducendo il suo charme in note olfattive calde, misteriose e appassionate. 

In apertura, troviamo l'intensa dolcezza della Rosa Bulgara che si sposa alla perfezione con delicate note di Violetta, sublimate da sfumature fruttate di Ribes Rosso. Nel cuore, la sensualità avvolgente del Fiore di Vaniglia si fonde sapientemente con sentori rétro di Opoponax e un pizzico di Pepe Rosa, mentre il fondo muschiato viene scaldato da accordi ambrati e avvolto da impalpabili effluvi di Incenso dell’Oman.

Joséphine, fuga d'amore a Istanbul, incantesimo olfattivo alle porte d'Oriente...


Marina Donato
 
Powered by Blogger.

Copyright © 2015 • Beauty MarinaD
Blogger Templates